icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Tre buoni motivi per amare la natura: fa bene al corpo, alla mente e allo spirito

La grande meraviglia della natura: un toccasana per stare bene

C'è sempre una buona scusa per trascorrere del tempo libero immersi nella natura. Ma se la scusa ci dona anche un beneficio riconosciuto dagli esperti, diventa senza ombra di dubbio molto più valida. Ed ecco che passare una giornata passeggiando nella natura, respirando aria pulita e lasciandosi cullare dai suoi suoni e colori può avere un effetto benefico per il corpo e per la mente. La natura ci dona diversi regali, non solo esperienze meravigliose e spettacoli mozzafiato. Non c'è modo migliore per celebrare l'Earth Day di una full immersion nella natura.

Tutti i benefici per corpo e spirito


Una passeggiata in campagna o nel verde fitto di un bel bosco aiuterebbe, secondo la scienza, a migliorare la memoria e la concentrazione. Respirare aria "incontaminata" lontana dal traffico e dallo smog ha un effetto salutare sui polmoni. Come spiega il professore Mike Maric dell'Università di Pavia, nonché campione mondiale di apnea: "Una passeggiata in spiaggia ci fa bene perché ci rilassa, perché stimola la produzione di serotonina e perché, soprattutto quando agitato, il mare produce una nebulosa d'aria che fa bene ai polmoni e a tutte le vie aree. Il droplet aerogeno, questo spray d'aria proveniente dal mare, è estremamente ricco di iodio e di altri microelementi estremamente salutari". Stesso beneficio se la camminata si fa in un bosco o più semplicemente una campagna. Il professor Valerio Sanguigni, cardiologo e docente presso l'Università di Roma Tor Vergata, come riportato da Fanpage.it spiega che "fare un'attività sportiva, dalla corsa alla camminata veloce, tre o quattro volte la settimana, in un ambiente naturale può avere degli effetti positivi anche per chi soffre di ipertensione".


Gli effetti si vedono anche sull'umore: una passeggiata dopo una discussione o un problema sul lavoro è in grado di far ritornare il sorriso. A spiegarlo Marcella Danon psicologa e rappresentante italiana della International Ecopsychology Society. "Quando siamo immersi in un bosco ci sono ci sono sostanze volatili emesse dagli alberi, a volte anche inodori, che interagiscono con il nostro organismo e fanno sì che aumenti il benessere".


La natura favorisce anche il rilassamento. "Quando siamo immersi in questo bagno di azzurro e verde diventiamo più calmi, decantano i pensieri e le emozioni fluiscono più liberamente". Inoltre, riferisce la Danon: "Quando andiamo in un luogo diverso dal solito anche i nostri pensieri prendono una strada diversa dal solito. E ci viene più facile vedere le cose da un diverso punto di vista e sentirci parte di un qualcosa di più grande di noi".


Foto: Pexels

Pubblicato 22.04.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Green

Giornata Mondiale degli Oceani: si inaugura il decennio per la salvaguardia dei nostri mari

rds_community_login

Green

L’incredibile salvataggio di due aquile che stanno annegando nel Danubio: ecco il video

rds_community_login

Green

Giornata dell’Ambiente 2021: il mondo si impegna per il ripristino degli Ecosistemi

rds_community_login

Green

Oggi è la Giornata Internazionale della Bicicletta: tutti a scuola in bici!

rds_community_login

Green

Le foreste stanno ricominciando a crescere spontaneamente: ecco la mappa

rds_community_login

Green

Giornata mondiale delle api: l'iniziativa di RDS a sostegno della biodiversità

rolling
×